Colla per topi

 

La presenza di topi in ambienti domestici e non, può rappresentare un grosso disagio che richiede necessariamente un intervento di derattizzazione mirato. A tale scopo, l'utilizzo di una colla per topi può rappresentare la soluzione perfetta.

Cos'è la colla per topi

Quando i topi sono in casa quasi mai si riesce a vederli direttamente perché tendono a muoversi molto velocemente e ad uscire solo nelle ore di buio. Si spostano dietro ai mobili o lungo i loro margini, diventando così difficilmente individuabili.
Conseguentemente catturarli direttamente è quasi impossibile, a meno di spendere tanto tempo ad aspettare che escano attirati dalla fame e dagli odori, ed essere peraltro molto veloci nel prenderli.

Proprio per questo motivo nascono le trappole per topi, ognuna delle quali sfrutta metodi diversi di cattura. La colla per topi, ad esempio, è una sostanza collosa che posizionata nelle zone dove solitamente camminano i roditori, consente di catturarli vivi, facendoli invischiare nella soluzione collante.
La colla per topi può essere applicata su specifici e supporti, come faesite, cartoni, tavolette o altro, e può anche essere completamente inodore o emanare sostanze che contribuiscono ad attirare i roditori.

La colla per topi diventa così non solo un mezzo di cattura, ma anche un mezzo che permette di monitorarne l'eventuale presenza perché, una volta rimasti incollati sul supporto su cui è stata applicata la colla, i topi emettono stridolii e lamenti che permettono di individuarli istantaneamente.
Bisogna anche tener presente che la colla per topi consente di catturare i roditori senza ucciderli, liberandoli dalla sostanza collante con l'apposito diluente per poi rimetterli in natura.

Tavoletta collante, una soluzione alternativa alla colla

La tavoletta collante ha le stesse finalità della colla per topi, con la comodità di essere però già pronta. Non bisogna infatti spalmare la sostanza collante su superfici e supporti, perché la tavoletta è già predisposta di una superficie in faesite con superficie ricoperta di colla.
Si tratta dunque di un altro tipo di trappole per topi, che permette di catturali senza ucciderli e senza farli soffrire.
Le tavolette collanti possono essere posizionate nelle zona di maggior passaggio dei roditori e data la loro dimensione possono catturarne anche più di uno, poiché la superficie è abbastanza ampia.

La tavoletta collante può essere considerata una delle trappole per topi più utili, valide ed economiche, con minimo dispendio di energia, fatica e impegno.
Se si considera poi che la colla disposta sulla tavoletta resiste anche alle variazioni di temperatura e ai climi invernali, non ci si deve nemmeno porre il problema di trovare un altro escamotage nella stagione fredda. La presa che la colla effettua sul corpo del roditore è talmente forte che assicura la tenuta completa e totale.

 

Tavolette collanti per la cattura di topi e ratti

Altri mezzi per catturare i topi: gli erogatori d'esca

I sistemi utilizzati per la cattura dei roditori possono essere di vario tipo in base alla qualità del problema e alla diffusione dell'infestazione. Nel caso delle colle per topi e delle tavolette collanti, il topo si invischia quando vi passa sopra; per migliorarne ulteriormente l'efficacia è possibile sfruttare gli erogatori d'esca.

Gli erogatori d'esca diventano in realtà strumenti indispensabili nella lotta ai roditori perché consentono di utilizzare anche sostanze adescanti e rodenticidi, senza comportare la contaminazione contemporanea dell'ambiente circostante.
Grazie agli erogatori d'esca si possono infatti catturare i topi che infestano attività commerciali, cantine o abitazioni, garantendo discrezione e l'utilizzo contemporaneo di altri sistemi, come quello delle tavolette collanti