Disinfestazione Psocotteri

Gli psocotteri, anche noti come Corrodentia, sono insetti di minuscole dimensioni, appartenenti alla famiglia dei Psocoptera e diffusi in circa 100 specie.  
Sono noti per essere insetti infestatori delle case, e si annidano prevalentemente nei luoghi bui, umidi e caldi, nutrendosi di muffa e polvere presenti sui libri e su altri materiali cartacei.  
La disinfestazione psocotteri è il processo di eliminazione di questi insetti dalle biblioteche, dagli archivi e da altri luoghi in cui i libri e i documenti sono conservati.

psocotteri

Le loro dimensioni sono così ridotte che identificarli e vederli a occhio nudo può essere difficile, anche perché gli psocotteri sono in grado di mimetizzarsi alla perfezione fra le pagine di libri o negli angoli delle stanze che hanno infestato.

Dove prolificano gli psocotteri e perché sono un problema? 

Nonostante non siano pericolosi per l’uomo (perché non mordono) e non portino malattie ed infezioni, sono sicuramente insetti sgradevoli da avere in casa. 
Gli psocotteri si riproducono attraverso un processo di ovideposizione. Le femmine depongono le uova all’interno di piccole incisioni presenti sulla carta o su altri materiali organici. 
Le uova si schiudono in pochi giorni e danno origine a piccoli nauplii che, attraverso diverse fasi di sviluppo, diventano adulti. Gli psocotteri possono generare grandi quantità di uova, quindi una piccola infestazione può diventare rapidamente un problema serio,  scatenando anche e allergie e pruriti nelle persone più sensibili. 
 
Gli psocotteri sono un problema perché si nutrono di polvere e muffe presenti sui libri e su altri materiali cartacei, causando danni irreparabili alle pagine. Inoltre, essendo insetti molto piccoli e difficili da individuare, è possibile che un’infestazione sia presente per lungo tempo senza che venga rilevata. 

Inoltre proliferando in presenza di muffe, gli psocotteri segnalano che la casa non è molto salubre: le muffe possono essere molto pericolose per la salute umana e causare gravi malattie.

Ma non finisce qui: gli psocotteri amano molto l’amido, per cui possono finire per infestare anche la cucina, ad esempio i pacchi della pasta e del riso sono sempre a rischio in caso di presenza di psocotteri in casa. Inoltre questi insetti si diffondono soprattutto con l’umidità, quindi possono essere un potenziale segnale di scarsa salubrità dell’ambente dove si vive, e possono danneggiare non solo i libri, ma anche gli arredi della casa.

La disinfestazione psocotteri è un processo complesso che richiede l’utilizzo di metodi specifici e di prodotti chimici appositamente formulati per eliminare gli insetti. 

Se non si riesce a debellare il problema o non si è sicuri di come intervenire è importante rivolgersi a professionisti esperti per garantire che la disinfestazione venga effettuata in modo sicuro ed efficace e che non vengano causati ulteriori danni alle collezioni di libri o aggravare il problema.

Curiosità

Gli psocotteri sono noti anche come mordilibri, mangiamuffa o cimici dei libri.

 

Come riconoscere una infestazione da psocotteri?

Ci sono diversi segni che possono indicare la presenza attiva di psocotteri:
  • Farfalline: le farfalle di polvere, piccoli insetti volanti simili a farfalle, sono un segno sicuro di un’infestazione attiva di psocotteri.
  • Escrementi: gli psocotteri lasciano dietro di sé piccole escrescenze nere simili a scaglie di cera o a minuscoli granelli di sabbia.
  • Bozzoli: si può vedere bozzoli di seta bianca, dove gli insetti si nutrono e si riproducono.
  • Danni alle pagine: i segni di danni alle pagine dei libri, come zone scure e scolorimento, possono essere causati dalla masticazione degli psocotteri.
  • Odore: un odore particolare, simile a quello del formaggio vecchio, può essere percepito in ambienti infestati da psocotteri.
Tuttavia, è importante notare che gli psocotteri sono molto piccoli e possono essere difficili da individuare ad occhio nudo, quindi è consigliabile rivolgersi a professionisti per una valutazione e una diagnosi precisa.

 

Cosa fare in caso di infestazione per ridurre il problema?

Se si riscontra la presenza di psocotteri ci sono alcune sostanze comuni o naturali che possono essere utilizzate come repellenti: Alcuni oli essenziali, come quello di eucalipto, tea tree e neem, hanno proprietà repellenti per gli insetti.  
Il legno di cedro è conosciuto per le sue proprietà repellenti per gli insetti, compresi gli psocotteri.
La citronella: è un repellente naturale per gli insetti, compresi gli psocotteri, che può essere utilizzato sia come olio essenziale che come candela.
 
Ci sono alcune strategie che possono essere utilizzate per eliminare psocotteri nelle piccole infestazioni
 
  • Potete provare a rimuovere manualmente gli insetti con un pennello fine o con l’utilizzo di un aspirapolvere può essere efficace per eliminare i psocotteri da piccole zone.
  • Utilizzare prodotti per eliminare da spruzzare negli angoli infestati: i più comuni sono quelli a base di piretroide o piretro. L ‘acido borico è un insetticida a base di boro che può essere utilizzato per controllare gli psocotteri. Il Propiconazolo: è un fungicida utilizzato per eliminare le muffe e le spore, che attirano gli psocotteri.
  • Mantenere un ambiente pulito e asciutto, ridurre l’umidità e limitare l’accesso degli insetti alla zona infestata 
 
Tutte queste misure possono aiutare a prevenire e controllare un’infestazione di psocotteri ma è‘ importante sottolineare che la disinfestazione professionale è consigliabile perché gli specialisti hanno l’esperienza e gli strumenti per identificare e trattare l’infestazione in modo efficace e sicuro, senza causare danni alle collezioni.
 

Psocotteri disinfestazione professionale: quando richiederla?

 Un intervento professionale è la migliore soluzione per ripristinare la salubrità ambientale e prevenire un ritorno degli psocotteri.

Dato che la presenza di psocotteri in casa è spesso sintomo di eccesso di umidità e presenza di muffe, sarebbe bene chiedere subito una disinfestazione professionale da psocotteri se si ha il sospetto della presenza di questi piccoli pidocchi dei libri in casa.

Ricordiamo che, dopo la disinfestazione, è opportuno adottare ogni tipo di intervento utile per ridurre l’umidità della casa e prevenire il ritorno di questi insetti.

La disinfestazione professionale di psocotteri prevede l’utilizzo di metodi specifici e di prodotti chimici appositamente formulati per eliminare psocotteri.

La procedura di disinfestazione può variare a seconda della gravità dell’infestazione e della natura dei materiali infestati, ma generalmente segue questi passi:

 
  1. Ispezione: un professionista esperto effettuerà un’ispezione dettagliata per identificare i punti di infestazione e determinare la gravità dell’infestazione.
  2. Preparazione: prima di iniziare la disinfestazione, sarà necessario preparare l’ambiente rimuovendo tutti i materiali di cui gli psocotteri si possono cibare dalle zone infestate e sigillando ogni fessura per evitare la diffusione degli insetti durante il trattamento. Ridurre l’umidità nella casa sotto il 40%.
  3. Trattamento: il professionista utilizzerà una combinazione di metodi di trattamento, come l’utilizzo di iniettori di vapore, la nebulizzazione di insetticidi e la termodistruzione, per eliminare gli psocotteri.
  4. Pulizia: una volta completato il trattamento, sarà necessario effettuare una pulizia approfondita per rimuovere eventuali residui di prodotti chimici e per eliminare qualsiasi traccia muffa o polvere che possa attirare questi insetti.
 

Costo disinfestazione psocotteri

La disinfestazione professionale da psocotteri può avere diversi costi, che dipendono dall’ampiezza della zona trattata, dal tipo di trattamenti scelti e dalla gravità dell’infestazione.
In genere, i costi partono dai 90 euro in su, a salire se l’ampiezza dell’ambiente da bonificare è molto ampio o se vengono usati insetticidi e prodotti particolarmente costosi
 

Come prevenire un’infestazione di psocotteri?

Per prevenire la presenza di psocotteri bisogna cercare di creare in casa un ambiente sfavorevole alla loro presenza. Come abbiamo detto, gli psocotteri amano gli ambienti caldi, umidi e ricchi di muffa, quindi per prevenire una infestazione bisogna:
 
  • arieggiare gli ambienti, cambiando bene l’aria soprattutto se l’aria è ricca di umidità (come dopo aver fatto una doccia);
  • evitare la presenza di umidità in casa, e cercare di deumidificare bene le stanze con strumenti ad hoc (come deumidificatori);
  • in caso di necessità, come nel caso di strutture fortemente umide e quindi insalubri, valutare interventi strutturali come realizzazione di cappotti termici o tinteggiature professionali anti-umidità ed anti-muffa;
  • contrastare le infiltrazioni d’acqua.

Riassunto Articolo: Disinfestazione Psocotteri

Richiedi una disinfestazione