I rimedi più efficaci contro le mosche 

 

Fra gli insetti che infestano le case e i giardini nella stagione estiva, le mosche sono i più fastidiosi. Il caldo favorisce il loro sviluppo, poiché le larve si schiudono più velocemente a temperature superiori ai 25 gradi. Le mosche sono attratte dalla frutta in maturazione, dai cibi in fermentazione, dall'immondizia e dall'umidità. Anche eseguendo una pulizia meticolosa dei locali e coprendo ogni avanzo di cibo, è però impossibile impedirne completamente l'ingresso da porte e finestre se non si adottano degli efficaci rimedi contro le mosche. Questo è un vero problema per la salute, poiché le mosche trasmettono batteri e germi rischiosi per le persone e gli animali. È quindi fondamentale intervenire tempestivamente se si riscontra la presenza di mosche in casa, prima che le uova proliferino. Ecco i principali rimedi contro le mosche per debellarle in fretta: la trappola per mosche, la carta moschicida e l'insetticida.

La trappola per mosche

Uno dei rimedi  più efficaci per evitare che gli insetti entrino in casa è la trappola Fly Trap, un sistema biologico ed ecologico che li cattura all'esterno dell'abitazione e li imprigiona nella sua busta. La trappola è uno dei rimedi che non utilizzano veleni, insetticidi o altre sostanze chimiche: al suo interno è inserito solo un attrattivo alimentare composto da essenze naturali e farine proteiche che attirano le mosche. Per questo, la trappola è fra i rimedi contro le mosche che possono essere usati anche in ambienti frequentati da bambini e animali, come giardini, cortili, stalle, allevamenti e canili. È sufficiente versare dell'acqua nel sacchetto, posizionarlo al sole e aspettare qualche ora perché inizi a fare effetto. La sua azione dura fino a tre mesi e riesce a catturare migliaia di mosche, disinfestando completamente le aree circostanti per un raggio di 15-20 metri.

La carta moschicida

Se le mosche sono già entrate dentro ai locali domestici o aziendali, bisogna correre ai ripari con uno dei rimedi contro le mosche per interni. La soluzione più comoda da adottare al chiuso è la carta moschicida, ovvero una serie di strisce di carta altamente collante, le quali catturano e imprigionano le mosche che vi si posano anche per pochi istanti. Si tratta sempre di rimedi che non usano sostanze nocive, ma semplici attrattivi inodori e collanti atossici. La carta moschicida è molto versatile ed economica da usare: può essere attaccata al soffitto o alle pareti di abitazioni e allevamenti. Esiste in varie configurazioni, sotto forma di rotolo da appendere o di cono da inserire sopra un recipiente di attrattivo per mosche.

L'insetticida aerosol

Infine, l'ultimo dei rimedi contro le mosche che si possono adottare è un insetticida aerosol. Contenuti in bombolette spray, sono disponibili insetticidi in diverse composizioni, pensati per interni, esterni o entrambi. Gli insetticidi per interni vanno nebulizzati negli ambienti interessati dalle mosche tenendo porte e finestre chiuse per una decina di minuti, areandoli dopo alcune ore prima di tornare a frequentarli. Questo tipo di rimedo è adatto per case, hotel, magazzini, negozi e mezzi di trasporto. Gli insetticidi per esterni, invece, vanno spruzzati a qualche decina di centimetri da superfici e piante, su cui si creerà una barriera invalicabile per le mosche. Questa tipologia di rimedi è ideale per disinfestare terrazzi, verande, balconi, chioschi e giardini.