formiche in casa

 

Avere le formiche in casa non é certo piacevole ma, a seconda delle zone in cui si abita, é pressoché inevitabile. Per combatterle al meglio è necessario conoscere quali sono le motivazioni che le fanno giungere fino alle nostre abitazioni, quali sono le loro zone preferite e soprattutto perché é cosi difficile debellarle. Questi fastidiosi insetti appartengono ad una delle specie piü numerose esistenti sulla terra, ma solo alcune vivono in Italia; le formiche in casa arrivano in prossimitå della stagione primaverile e raggiungono la loro massima diffusione in estate. La specie piü diffusa é chiamata volgarmente formica nera delle case ed entra negli appartamenti con una certa frequenza; non é molto grande ed é meno molesta della formica nera dei giardini, che costruisce nidi voluminosi smuovendo grosse quantitå di terra.
Le formiche arrivano soprattutto se si ha un giardino oppure un terrazzo e difficilmente raggiungono i piani alti delle abitazioni, anche se, in molti casi, quando la fonte di cibo che riescono a reperire nei nostri appartamenti è interessante, possono spingersi in un'arrampicata verso la vetta del palazzo. Sono insetti che non trasmettono malattie gravi, ad ogni modo si insinuano in cucina e nelle zone dove trovano del cibo, che trasportano verso il nido incolonnate in lunghe file regolari.
Le formiche in casa non sono portatrici di malattie, ma potrebbero entrare in contatto con alimenti o agenti patogeni e contaminare il mangiare sul quale camminano.

 

formiche in casa

 

Qualunque tipo di insetto che si trovi in casa è un chiaro indice di sporcizia, intesa non tanto come condizione igienica, bensì come il lasciare fonti di cibo o sostanze organiche a disposizione di ospiti indesiderati, infatti, anche se la cucina è perfettamente pulita e disinfettata, le formiche possono essere interessate a piccole quantità di residuo organico che abbiamo trascurato di pulire o dimenticato sui nostri piani di lavoro. Se trovano una fonte di cibo sono capaci di raggiungere distanze lunghissime e si notano facilmente perché passano l'intera giornata trasportando il mangiare dentro al nido, solitamente attraverso un piccolo pertugio dentro al muro. Anche se l'ambiente è pulito, le formiche  possono entrare tramite animali domestici che sono usciti oppure dalle scarpe delle persone: ne bastano un paio che in breve tempo si formi una colonia che sopravvivrà solamente se riuscirà a trovare da mangiare.
Sono insetti onnivori e per stanarli basta lasciare un pezzo di cibo da qualche parte che sarà presto completamente nero di animali, che un po' ne mangeranno subito e un altro po' lo porteranno alla regina, ben protetta dentro al nido. La regola più elementare per tenere lontano qualunque animale molesto è pulire con cura tutti gli angoli della casa, non lasciare mai del cibo in giro e buttare regolarmente la spazzatura, luogo primario di proliferazione di ogni sorta di animale infestante. Per eliminare le formiche in casa bisogna tenere pulito e fare in maniera che, qualora vi fossero, vadano via da sole perché non hanno niente da mangiare. Le formiche operaie trascorrono il tempo ad ampliare il nido e cercare cibo per accumularlo a favore della regina, intorno alla quale ruota tutta la colonia. Le colonie durano anni e ad ogni estate sistematicamente si presenteranno nel medesimo punto le formiche in casa, grazie alle uova che la regina depone in continuazione. Se nascono altre regine, queste andranno via per formare nuovi formicai, mentre le operaie rimarranno in loco; il ciclo medio di vita delle formiche va dai 4 ai 15 anni, a seconda delle specie.
Avere le formiche in casa è una grande seccatura perché si potranno anche schiacciare tutte ma torneranno sempre, a meno che non si uccida alla regina. Seguendo la fila di insetti, si può trovare il nido e sigillarlo con dello stucco, in modo che le formiche in casa non abbiano più modo di uscire morendo dentro alla tana. Non è semplicissimo perché sono in grado di bucare il cemento in breve tempo, tuttavia è un efficace rimedio momentaneo.