Trappola per mosche

 

Spesso ci ritroviamo a dover combattere le mosche: una vera e propria invasione rischia di compromettere la nostra vita, soprattutto se abitiamo in zone in cui le colonie di mosche proliferano. Infatti questi insetti, appartenenti alla famiglia di ditteri, sono in grado di riprodursi in maniera veloce. Hanno una vita breve, ma comunque le uova si schiudono nel giro di pochissimi giorni, in massimo 24 ore. Ci sono due tipi di mosche davvero comuni, ovvero quelle verdi e quelle nere: entrambe sono molto comuni e si trovano in molti ambienti. Sono anche portatrici di malattie e dunque se si ha una vera e propria invasione si rischia di avere un problema di grandi dimensioni.

Se cercate una trappola per mosche, ecco le soluzioni per evitare qualsiasi problema. Uno dei rimedi più efficaci per creare una trappola per mosche è sicuramente l'utilizzo di una bottiglia di plastica. Basta avere un pentolino con acqua e zucchero, un nastro adesivo e appunto una bottiglia: si inizia a tagliare il tutto alla base del collo appena dopo la allargatura. Poi si passa allo step successivo fissando il tutto con del nastro adesivo: prendiamo dunque la metà tagliata e rivoltiamo il collo della bottiglia verso l'interno. ln un pentolino bisogna versare 5 cucchiai di zucchero: dopo averlo mescolato con l'acqua e portato ad ebollizione, inseritelo nella bottiglia. ln questo modo le mosche verranno attirate all' interno.
Per poter creare una trappola per mosche efficace si può anche utilizzare un barattolo di vetro e di birra. Sembra proprio che le mosche vengono attirate dalla presenza di anidride carbonica: inoltre l'aggiunta di zucchero potrebbe attirare ancora più mosche. ln questo modo si avrà la possibilità di avere una trappola naturale.
Per chi vuole creare una trappola per mosche da esterni può utilizzare il metodo del flacone di plastica. L'ideale sarebbe utilizzare un flacone di detersivo utilizzato da riempire fino alla metà con dell'acqua. Dopo aver aggiunto lo zucchero, con l'aggiunta dell'aceto, agitate il tutto. Dopo aver aggiunto anche una buccia di banana intera agitate nuovamente il liquido e posizionato ero in alto: le musiche saranno attivate sia dall'odore e sia dal liquido. ln questo modo avrete la vostra trappola per mosche da esterno.
Un altro prodotto molto comune nelle nostre cucine e in grado di essere utilizzato per poter creare una trappola per mosche è l'aceto. Basta prendere un bicchiere di vetro (in alternativa anche un barattolo) aggiungere dell'aceto un cucchiaino di detersivo e 5 gocce di tea tree oil. Questo olio è molto importante perché funge da insetticida naturale proprio contro le mosche e anche contro le zanzare. Chiudete ermeticamente il barattolo con un sacchetto e praticate un foro al centro dove la mosca entrerà e rimarrà intrappolata. Tutte queste trappole sono naturali e non vanno a creare disturbi all'uomo: nella catena alimentare le mosche sono molto importanti ma purtroppo portano disagi e possono essere veicolo di malattie. Se non si vuole attuare un rimedio fai da te per costruire una trappola per mosche si può anche affidarsi a prodotti altamente elaborati per sconfiggere il problema delle mosche. Questi insetti sono molto dannosi per l'uomo e possono causare davvero moltissimi problemi: in commercio esistono tante trappole per mosche da poter posizionare nella vostra abitazione. Molte persone sottovalutano la potenza di questi insetti che si riproducono in maniera veloce e spesso invadono anche abitazioni private. Bisogna dunque trovare il modo naturale per poter evitare qualsiasi tipo di problema è difendersi in tutti i modi possibili da questo evidente disagio.