Come eliminare le zanzare

Eliminare definitivamente le zanzare e vivere meglio

Come eliminare le zanzare e tornare a vivere una vita libera dai loro morsi?
Le zanzare e la loro presenza sono un problema che affligge la maggior parte delle persone, perché questi fastidiosi insetti pungono rilasciando un liquido urticante che costringe a grattarsi tutto il tempo. Negli ultimi anni, tra l'altro, a causa di un generale surriscaldamento del pianeta, le zanzare non sono più un flagello squisitamente estivo, che se ne va con i primi freddi: molte specie riescono a resistere anche ai climi più rigidi essendosi fortificate, quindi non è raro trovare in casa o in giardino zanzare anche nei mesi di novembre e dicembre. Vediamo insieme alcuni dei più comuni metodi che consentono di scoprire come debellare le zanzare senza diventare pazzi.

Come eliminare le zanzare in casa e ritornare a dormire serenamente

Il primo posto dove la presenza delle zanzare è davvero insopportabile è la casa: durante la notte, quando si dorme o si cerca di dormire, il loro ronzio rende impossibile chiudere occhio e scoprire come eliminarle diventa dunque una priorità.
Il metodo più gettonato è sicuramente quello degli elettro emanatori, conosciuti volgarmente con il nome di fornellini. Questi meccanismi sono costituiti da una presa di corrente che si inserisce nel muro, e da una placca dove si deve incastrare una piastrina di materiale tossico per le zanzare ma assolutamente non nocivo per l'uomo. L'elettricità surriscalda il marchingegno, che scioglie pian piano la piastrina e la vaporizza nell'aria. Le zanzare, fortemente urticate dalle sostanze contenute in essa, vengono così tenute lontane da quella stanza: questo è uno dei metodi dunque prediletti che suggerisce come uccidere le zanzare da un ambiente specifico (ad esempio la camera da letto o quella dei bambini).
L'ideale per proteggere tutta la casa, però, è ovviamente l'installazione di zanzariere ma anche una piccola accortezza: cercate di non mettere delle piante che abbiano molto bisogno di acqua all'interno della vostra casa. L'ambiente umido e melmoso creato dall'acqua che ristagna nel porta vaso, infatti, garantisce il proliferare di larve di zanzara pronte a nascere ed a pungere.
Alcuni repellenti che permettono di debellare questi insetti, inoltre, sono da applicare direttamente sull'uomo: non le eliminano definitivamente, ma almeno le tengono lontane dal proprio corpo. Stiamo parlando dei repellenti per zanzare da spruzzare o da spalmare sulla pelle per non essere punti.
Esistono, in ogni caso, anche degli insetticidi per ambienti, il cui utilizzo è simile a quello dei deodoranti che profumano la casa e si spruzzano in aria: capire come eliminare le zanzare con essi è molto semplice, perché basta nebulizzare uno o due spruzzi di questo insetticida avendo comunque cura di farlo in una stanza con zanzariere e cercando di accendere la luce il meno possibile, e il gioco è fatto.
Su terrazzi e verande, poi, si può ricorrere a un rimedio molto veloce, uno dei preferiti di chi vuole dedicarsi a scoprire come combattere le zanzare: la lampada a raggi UV. Questa specie di piccolo faro da posizionare in alto emette una luce bluastra che attira sia le zanzare che gli altri insetti volanti, che possono risultare fastidiosi quando si cena all'aperto o ci si rilassa in terrazzo: all'interno ci sono delle resistenze infuocate che uccidono l'insetto all'istante, producendo uno schiocco sonoro che fa capire che la zanzara è stata catturata e bruciata.

Consigli su come eliminare le zanzare in giardino: quali sono i luoghi dove si annidano di più?

Il luogo dove sicuramente si annidano più zanzare è il giardino, anche per via del fatto che qui sono presenti piante ed è tendenzialmente un ambiente più umido.
Se avete un giardino dotato di vasche o fontane ornamentali, probabilmente attorno ad esse si anniderà il maggior numero di zanzare. Come eliminare le zanzare? Ci sono degli appositi disinfettanti che non solo provocano alle zanzare già sviluppate una forte sensazione di irritazione, allontanandole da quel luogo, ma impediscono anche il deposito di nuove larve. I disinfettanti sono sia sotto forma di pastiglie solubili che in forma liquida, da sciogliere nell'acqua secondo le quantità riportate sulla confezione (di norma non più di qualche misurino se la fontana non è grandissima).
Il caso di impianti di irrigazione comune, se si vuole scoprire come eliminare le zanzare è bene disinfestare soprattutto le zone dove l'acqua può ristagnare, come conche o zone del giardino che hanno diversa tendenza: in questo caso degli ottimi alleati sono i disinfettanti liquidi in confezioni spray, che possono essere nebulizzati direttamente in quelle zone.
Per patii e zone dove ci sono i tavolini per mangiare all'aperto si può compiere una crociata contro le zanzare anche grazie all'aiuto di disinfettanti in stick: questi bastoncini tengono aiutano su come eliminare le zanzare perché tengono lontani gli insetti in modo analogo a ciò che fanno le candele alla citronella. Sono, tra l'altro, realizzati in materiale che non disturba l'uomo rilasciando odori penetranti, quindi possono essere tenuti anche molto vicini al tavolo senza particolari problemi.
Infine, uno dei luoghi più pericolosi da monitorare per scoprire come eliminare le zanzare è sicuramente la rete fognaria.
Come eliminare le zanzare nei tombini? Semplice, effettuando almeno una volte l'anno la pulizia completa dei tombini ed inserendo in essi le pastiglie solubili antizanzare, che prevengono la formazione e lo sviluppo di nuove larve pronte a mordere.

 

Potrebbero interessarti anche questi articoli