Tutti i rimedi su come eliminare gli scarafaggi

 

La scarsa igiene delle città può favorire l'arrivo di blatte e altri insetti negli ambienti domestici e di lavoro. Gli scarafaggi si spostano velocemente penetrando nei magazzini, nelle crepe dei muri, nei condotti di aerazione, ma anche in oggetti trasportati. E' molto importante eliminare gli scarafaggi con la disinfestazione, perché questi insetti deteriorano i cibi e sono pericolosi per la salute. Infatti, le blatte veicolano virus e germi, che causano gravi malattie, come la salmonellosi, il colera e il tifo, depositando le loro feci e secrezioni sugli alimenti. Ma come eliminare gli scarafaggi in casa con rapidità e in modo definitivo? Ecco le soluzioni più efficaci.

Che cosa sono gli scarafaggi

Lo scarafaggio è un insetto piatto e ovale, con lunghe antenne, il cui colore può variare dal marrone al quasi nero, secondo la specie. Questo insetto appartiene alla famiglia dei Blattodei; per tale motivo, è anche chiamato blatta. Per eliminare gli scarafaggi è utile riconoscere le tre specie di scaraffaggi più diffuse, cioè la blatta germanica, la blatta americana e la blatta orientalis. La blatta germanica è di color marrone chiaro, ha strisce verticali lungo il corpo, è di piccole dimensioni, intorno al centimetro ed ama i luoghi umidi, come le fessure riscontrabili nei bagni e nelle cucine. Lo scarafaggio americano può raggiungere una lunghezza pari a 3 cm, è di color marrone scuro, e possiede due ali, più lunghe del corpo; per tale ragione, viene anche chiamato blatta volante. Questa blatta predilige i luoghi caldi e umidi, come le fognature e le cantine. Infine, la blatta orientalis è un insetto caratterizzato da un colore scuro, quasi nero, e da una lunghezza di circa 2,5 cm, che ama gli ambienti bui ed umidi, come i canali di scarico, le tubature e gli scantinati.

La riproduzione degli scarafaggi

E' importante cercare di eliminare gli scarafaggi perché si riproducono velocemente, inoltre, un solo individuo può dare alla luce 100.000 discendenti. La riproduzione avviene per mezzo delle uova deposte dalle femmine in luoghi umidi e sicuri. Le uova, che sono contenute in capsule chiamate ooteche, di norma, sono raggruppate in insiemi di 16 elementi; però, le capsule delle blatte germaniche posso contenere, ciascuna, gruppi di ben 40 uova. Lo scarafaggio più longevo è quello orientalis, che può vivere fino a 1 anno e 6 mesi.

Come eliminare gli scarafaggi in casa con la disinfestazione

Per eliminare gli scarafaggi è opportuno realizzare la disinfestazione degli ambienti infestati, con prodotti fai da te, pronti all'uso o da diluire, come gli organofosforici, le piretrine e gli inibitori della crescita, da irrorare con le attrezzature compatibili. Gli insetticidi si presentano in diverse forme, per esempio, esistono soluzioni fumogene, liquide, granulari, in polvere, in spray oppure in gel. La soluzione più efficace su come eliminare gli scarafaggi è l'insetticida gel contenente imidacloprid. Quando le blatte mangiano le esche in gel, infatti, trasmettono fra di loro il principio attivo, sia attraverso il contatto che attraverso l'ingestione degli escrementi degli altri scarafaggi. Le altre sostanze impiegate nei numerosi prodotti per eliminare gli scarafaggi sono la tetrametrina, la permetrina e la cipermetrina. Per coloro che preferiscono soluzioni alternative, atossiche ed ecologiche, esistono delle trappole adesive che utilizzano del cartonicino collante con feromoni, in grado di attirare e, poi, bloccare gli scarafaggi. Ovviamente, bisogna utilizzare gli insetticidi in piena sicurezza, seguendo le istruzioni e proteggendosi con abbigliamento idoneo. Per concludere, è importante sottolinerare di prendere buone abitudini quotidiane per non attrarre le blatte, come: prevenire i ristagni di acqua, proteggere bene gli alimenti, pulire i locali e buttare via gli scarti di cibo.