Come difendersi dalle zanzare

Zanzare sempre più resistenti

Come difendersi dalle zanzare è l'ossessione di tutte le persone ogni anno con l’arrivo dell'estate, ma anche prima, appena finisce il freddo si iniziano a vedere i fastidiosi insetti a caccia di vittime. Le zanzare sono un grosso problema, soprattutto perché diventano sempre più resistenti agli insetticidi e ne esistono talmente tante varietà che alcuni prodotti hanno efficacia su una specie ma non su un'altra. Non è facile sapere come difendersi dalle zanzare in maniera efficace; riempire l'ambiente o cospargersi il corpo di grandi quantità di prodotti chimici non serve a niente, anzi peggiora la situazione e non tiene lontano gli insetti. Una zanzara femmina e capace di deporre 300, che diventeranno altrettanti insetti molesti e capaci di pungere dopo solamente due giorni di vita. Sono le femmine di zanzara che pungono ma per sapere come difendersi dalle zanzare bisogna combattere anche i maschi, che producono il fastidioso ronzio. A seconda della specie i maschi sono molto diversi dalle femmine, ma comunque in tutte sono solamente loro a pungere l'uomo. Le zanzare non pungono per nutrirsi come si crede, le femmine hanno bisogno del sangue dei mammiferi perché contiene particolari proteine necessarie allo sviluppo delle uova.

Quando difendersi dalle zanzare

Il problema delle zanzare negli ultimi anni non è limitato alla sola stagione estiva, notoriamente il periodo di picco massimo di sviluppo dei fastidiosi insetti, ma è esteso a tutto l'anno. Per sapere come difendersi dalle zanzare bisogna considerare che basta un po' di calore per far schiudere le uova e, quando gli inverni sono particolarmente caldi, le zanzare ci sono tutto l'anno. Sarebbe più opportuno sapere come difendersi dalle zanzare in maniera naturale, senza usare troppi prodotti chimici dannosi per l'uomo e per l'ambiente. Non è il caso di lasciarsi sedurre dalle pubblicità, ma ci sono alcune cose che le zanzare non tollerano e soprattutto ci sono metodi infallibili per impedire loro di deporre le uova. È tanto elementare quanto efficace togliere qualunque fonte di acqua presente nei paraggi perché è dove depongono le uova. In alternativa si può mettere in giardino una vasca piena di pesci in modo che attirino tutte le zanzare della zona che rimarranno nei dintorni nell'acqua per deporre le uova, perché i pesci adorano le larve di zanzara e non ci sarà neanche bisogno di dar loro da mangiare. Tutti gli insetti si concentreranno intorno alla vasca perché difficilmente si allontanano più di tanto da dove sono nati.

Rimedi naturali e tecnologici

Molti scienziati sono costantemente al lavoro per trovare il rimedio migliore e dare ai cittadini la possibilità ideale per difendersi dalle zanzare. Nel corso degli anni sono stati inventati anche apparecchi ad ultrasuoni, che l'uomo non percepisce ma sono molto fastidiosi per gli animali tra cui mosche zanzare. Come difendersi dalle zanzare con gli ultrasuoni è abbastanza efficace, l'unico fastidio è tenere sempre vicino questi apparecchi. Tra i rimedi naturali più conosciuti ci sono i gerani e i chiodi di garofano, che danno fastidio alla maggioranza degli insetti. Per questo motivo molti terrazzi e balconi sono pieni di gerani appena arriva la primavera. La citronella è uno dei metodi naturali più conosciuti e meno fastidiosi, le candele di citronella hanno un odore gradevole e producono poco fumo, infatti sono tra i sistemi meno fastidiosi come difendersi dalle zanzare. Gli insetti sono disturbati anche dal profumo in generale ed è difficile che si avvicinino se la pelle è molto profumata; è meglio cospargersi di profumo o deodorante che di spray repellenti con odori poco gradevoli e magari contenenti principi attivi dannosi per la salute. Un'altro sistema, che sfrutta la necessità delle zanzare di deporre le uova in prossimità di fonti d'acqua è l' ovitrappola per zanzare, la quale consente la cattura delle larve dopo la schiusa delle uova e blocca il proliferare dell'insetto l'imitando l'intervento adulticida di disinfestazione zanzare.

Come difendersi dalle zanzare tigre in casa

Il problema sorge soprattutto alla sera, perché gli insetti sono attirati dalla luce e adorano pungere le persone mentre dormono, cosa fastidiosissima, per cui il primo principio anti-zanzara è non farle entrare nell'abitazione. Le finestre, se lasciate aperte, devono essere munite di zanzariere e, se questo non fosse possibile, è bene predisporre una zanzariera attorno al letto. Difendersi dalle zanzare in maniera fisica è più efficace che farlo in maniera chimica, con spray, insetticidi, piastrine, zampironi e prodotti analoghi. Impedire l'avvicinamento delle zanzare è più facile che ucciderle quando ormai ci sono: il principio cardine come difendersi dalle zanzare è proprio questo, evitare di farle avvicinare, perché una volta che saranno in circolazione sarà molto difficile riuscire ad eliminarle. Un ottimo metodo come difendersi dalle zanzare e da tutti gli insetti molesti quando ci si trova all'aperto sono le zanzariere elettriche, luci al neon che attirano gli animali e li bruciano. Quando una zanzara è nei paraggi è quasi impossibile difendersi, perché anche se si avranno le braccia e le gambe coperte, le più agguerrite pungeranno attraverso i vestiti. È il caso delle zanzare tigre, che non conoscono barriere di sorta, si infilano sotto i pantaloni o addirittura attraverso di essi se sono particolarmente leggeri e producono punture pruriginose ed anche pericolose, se poco prima hanno succhiato il sangue ad una persona malata.

 

Potrebbero interessarti anche questi articoli